Legends of Tomorrow: un’introduzione sulla serie della DC Comics

Londra, anno 2166. La città è devastata dalla guerra di conquista globale attuata dall’immortale Vandal Savage. Rip Hunter, signore del tempo, decide di fare un viaggio di speranza fino all’anno 2016 per reclutare un gruppo di otto persone che lo aiuteranno ad impedire l’ascesa di Savage.

La sceneggiatura dell’episodio pilota ripresenta tutti i personaggi già noti e la figura di Rip Hunter senza mai entrare nel profondo ed anche la situazione iniziale risulta essere poco chiara finché non vengono inserite delle spiegazioni per sopperire ai vuoti narrativi. La regia, reduce dalle esperienze passate, riesce ad alternare in maniera impeccabile i momenti di buio a quelli di luce ma la vera padrona dello show è la fotografia, capace di mettere in risalto il lavoro minuzioso realizzato da costumisti e truccatori nel riprodurre fedelmente ogni minimo dettaglio.

In una serie tv che parla di viaggi nel tempo non possono certo mancare gli effetti speciali, i quali vengono saggiamente sfruttati all’interno della storia per accompagnare il pubblico nel mondo descritto, senza avere la pretesa di essere il fattore chiave per un’ottima riuscita.

DC’s Legends of Tomorrow è un prodotto assolutamente nuovo che non nasce da un fumetto specifico bensì vede personaggi provenienti da diverse realtà editoriali della casa che ha dato i natali al leggendario Batman.

La storia di questo palinsesto comincia nel gennaio 2015 quando sul sito dell’emittente The CW viene pubblicato un mini spot di pochi secondi in cui vengono inquadrati alcuni personaggi già noti agli spettatori e la frase “they will fight toghether”. Da allora è stato un prosieguo di piccoli indizi sparpagliati lungo le due serie principali (Arrow e The Flash) che i fan si sono divertiti a raccogliere. Dopo la conferma ufficiale avvenuta a settembre 2015, a partire da gennaio 2016 ha avuto inizio la messa in onda della prima stagione composta da un totale di 16 episodi.

Con questo moderno e frizzante show DC Comics si conferma padrone incontrastato del palinsesto televisivo dedicato al mondo dei fumetti. Gli appassionati già sapranno che la serie Arrow, artefice del rilancio in pompa magna sul piccolo schermo, è giunta ormai alla sua quarta stagione mentre The Flash, reduce da un ottimo inizio, si sta confermando come vero punto di riferimento per le strategie future di Geoff Johns (Chief Creative Officer della DC) e soci nell’ambito dei media televisivi. A queste due vanno ad affiancarsi Gotham e Supergirl, trasmessa invece su CBS. Nel 2014 c’è stato anche il tentativo di trasporre Constantine con una serie di soli 13 episodi, chiusa a causa del calo di ascolti.

Nel cast Arthur Darvill, Victor Garber, Brandon Routh, Caity Lotz, Ciara Renée, Franz Drameh, Dominic Purcell, Wentworth Miller, Falk Hentschel.

DC’s Legends of Tomorrow è una serie televisiva statunitense sviluppata da Greg Berlanti, Marc Guggenheim e Andrew Kreisberg e mandata in onda dall’emittente CW ogni giovedì.